UCAC4 642-063311
Nuova stella variabile di tipo EA/RS
LA SCOPERTA

Ho identificato la variabilità di UCAC4 642-063311 esaminando con Muniwin il campo stellare di un'altra variabile che stavo seguendo. Nelle immagini riprese il 26 agosto 2018 era chiaramente visibile un abbassamento di luce di alcuni decimi di magnitudine. Nelle riprese della notte seguente la luminosità della stella è rimasta fondamentalmente invariata. Un nuovo calo è apparso il 29 agosto in una serie di riprese effettuate dopo la mia segnalazione da Francesco Fumagalli con il Newton da 30 cm a f/5 del Calina Observatory di Carona. Solo successivamente mi sono accorto che in realtà avevo ripreso un calo di luce anche in una serie di immagini del 25 agosto 2018 nelle quali UCAC4 642-063311 si trovava vicino al bordo del campo inquadrato.

POSIZIONE

UCAC4 642-063311 è una stella di magnitudine 14.25 che si trova nella costellazione della Lira, a 18h 58m 43.26s di ascensione retta e +38° 14' 30.03" di declinazione. Qui sotto è riportato il campo inquadrato dal mio telescopio, con evidenziata in verde la variabile, in azzurro le stelle di confronto che ho utilizzato per l'analisi fotometrica, ed in arancio la stella di check. Questa stella è censita in diversi cataloghi, ma non se ne conosceva la natura variabile.

OSSERVAZIONI

Dopo la scoperta io e Francesco Fumagalli abbiamo iniziato a seguire l'evoluzione di UCAC4 642-063311 fino al 20 settembre 2018 effettuando, quando il meteo lo permetteva, riprese con filtri fotometrici V ed R. Un calo periodico di luce di 0.75 magnitudini in V e di 0.80 magnitudini in R era già ben visibile nella curva di luce preliminare.

ANALISI DEI DATI RACCOLTI

L'analisi dei dati è stata effettuata con VStar ed ha permesso di calcolare il periodo di variazione di UCAC4 642-063311, che si è rivelato essere di 0.940162 giorni. Durante questo periodo la luminosità della stella ha due cali che, per forma e scala, ne rivelano la natura binaria. Quindi UCAC4 642-063311 è una stella doppia con le due componenti che orbitano l'una attorno all'altra e che si eclissano a vicenda provocando i cali di luce, classificabile come EA (variavili ad eclisse tipo Algol).

Un'analisi più accurata rivela però che la fase di luminosità massima non è costante, ma presenta delle ondulazioni tipiche delle stelle variabili di tipo RS (Canum Venaticorum) dovute alla presenza di enormi macchie solari indotte da un'intensa attività magnetica che si suppone essere generata dall'interazione tra le due stelle.

Una conferma di questa ipotesi è data dal fatto che questo tipo di stelle sono spesso fonti di raggi X ed in effetti UCAC4 063311 è classificata anche nel catalogo 2RXP delle sorgenti di raggi X come 2RXP J185842.3+381417.

INVIO DEL REPORT AL VSX

Il 21 settembre 2018 ho segnalato la mia scoperta al VSX, classificando UCAC4 642-063311 come variabile EA/RS. Come ulteriore conferma ho allegato il grafico in fase delle nostre osservazioni in V sovrapposte a quelle dei servizi di survey ASAS-SN e SuperWASP.

Il 24 settembre 2018 la registrazione di UCAC4 642-063311 è stata confermata e resa pubblica nel database VSX, attribuendo a me e a Francesco Fumagalli la paternità della scoperta.

La scheda di UCAC4 642-063311sul VSX